Arbitrato irrituale

Quando previsto dalle Condizioni Generali di Assicurazione, è possibile attivare la procedura di Arbitrato Irrituale per la soluzione stragiudiziale della controversia.

 

Che cos’è:

l’Arbitrato Irrituale, laddove espressamente previsto dal contratto, è una procedura che consente di definire alcune tipologie di controversie (con oggetto la determinazione dell’importo liquidabile o le conseguenze di natura medica di un sinistro) devolvendone la soluzione a consulenti tecnici nominati da ciascuna parte.

 

Chi la può attivare:

ogni danneggiato che abbia rivolto una richiesta di risarcimento alla Compagnia e che si consideri insoddisfatto della gestione del sinistro per aspetti specificamente indicati nelle Condizioni Generali di Assicurazione.

 

Quando e come si attiva:

l’Arbitrato Irrituale può essere attivato alla conclusione della procedura di risarcimento comunicando per iscritto alla Compagnia la propria volontà di dare avvio alla procedura.

 

Come funziona:

  • una volta comunicata alla Compagnia la volontà di ricorrere all’Arbitrato Irrituale, ciascuna parte procederà con la nomina del proprio consulente tecnico;
  • i periti (o i medici) svolgeranno le attività di accertamento;
  • nel caso di accordo, i consulenti provvederanno alla redazione di un concordato di definizione della controversia;
  • nel caso di disaccordo, i consulenti ne eleggeranno un terzo e le decisioni saranno prese a maggioranza;
  • se una delle parti non provvede alla nomina o se i due consulenti non si accordano sul terzo, la scelta sarà fatta secondo quanto previsto dalle Condizioni di Polizza;
  • quanto premesso fa salvo eventuali specifiche modalità di gestione della Procedura espressamente indicate nelle singole clausole contrattuali.

 

Durata della Procedura:

non esiste un termine entro il quale la Procedura debba essere conclusa.

 

Contenuti e forma dell’Accordo:

qualora la Procedura abbia un esito positivo, l’accordo conterrà i termini di definizione della controversia, sarà redatto per iscritto e firmato dai consulenti che hanno partecipato alla Procedura.

 

Costo della Procedura:

ciascuna della parti sopporta la spesa del proprio consulente e metà di quella del terzo.

 

Recapiti cui trasmettere la comunicazione della volontà di avviare la procedura:

la comunicazione della volontà di avviare un Arbitrato Irrituale deve essere trasmessa per iscritto ad AXA Assicurazioni S.p.A., presso la sede della Direzione sita in Milano, Corso Como n. 17 oppure tramite PEC all’indirizzo: axaassicurazioni@axa.legalmail.it oppure al Servizio al Cliente competente per la gestione del sinistro.